fisheat

Sgombro (Scomber spp)

Nome Comune: Sgombro

Nome Scientifico: Scomber spp

Mesi in cui il prodotto è in commercio: Febbraio Aprile Luglio Agosto

Caratteristiche biologiche ed ecologiche della specie: Il corpo è allungato e affusolato, con bocca a punta e occhi grandi. La livrea presenta un dorso grigio-bluastro, che sfuma verso i fianchi fino a incontrare il ventre bianco argenteo. Dal dorso partono delle tigrature verticali nere che arrivano all’altezza della linea laterale. Le pinne sono grigio-azzurre.

Lunghezza massima: 50 cm

Lunghezza minima commerciabile: 18 cm

Metodi di cattura: Volante

Qualità alimentare: Lo sgombro si caratterizza per il sapore forte delle sue carni dal medio contenuto in grassi, soggetto a variazioni stagionali, per l’elevata percentuale di acidi grassi polinsaturi a lunga catena della serie n-3 e per l’elevato apporto di selenio e fosforo. La componente proteica è di elevata qualità e digeribilità. Importante è anche l’apporto minerale.

Valori nutrizionali:

sgombro1

sgombro2