fisheat

Seppia (Sepia officinalis)

seppia1

Nome Comune: Seppia

Nome Scientifico: Sepia officinalis  (Linnaeus, 1758)

Mesi in cui il prodotto è in commercio: Da aprile a ottobre

Caratteristiche biologiche ed ecologiche della specie: Presentano 8 braccia di pari lunghezza e due lunghe appendici retrattili dotate di ventose denticolate, adibite alla difesa e spesso alla riproduzione. Ha occhi sporgenti con una pupilla molto sviluppata. Possono cambiare il proprio colore a seconda del fondale che trovano in pochi istanti. Hanno una conchiglia interna, detta osso di seppia e una sacca per l’inchiostro, che viene espulso quando la seppia si sente minacciata.

Lunghezza massima: 45 cm

Lunghezza minima commerciabile: non prevista

Metodi di cattura: Strascico

Qualità alimentare: Analogamente al polpo, la seppia ha carni magre e costituisce un alimento decisamente ipocalorico, contiene proteine ad alto valore biologico. Dal punto di vista dei sali minerali e delle vitamine, le seppie forniscono Ferro, Zinco, Magnesio e vitamina E. Buono è anche l’apporto di Omega 3.

Valori nutrizionali:

seppia1

seppia2